Il comune mal di schiena è una patologia che colpisce 2 persone su tre. Può interessare tutte le strutture della colonna vertebrale o solo alcuni settori. Solitamente la zona più colpita è la parte inferiore della schiena. Questo dolore viene chiamato con il nome di lombalgia.

 

Il dolore  alla zona lombare non sempre è riconducibile alla colonna vertebrale e alla sua muscolatura, ma molto spesso a disfunzioni derivanti dai visceri, come per esempio problematiche intestinali, gastriche o renali. Altre cause, che possono aggravare o far durare più a lungo la situazione di dolore, oltre a traumi diretti o deterioramenti delle strutture dovuti a varie patologie, fase cronica, sono una scorretta gestione del corpo e della postura per lunghi periodi, la mancanza di attività fisica, l’eccesso di peso e una diminuzione della mobilità articolare.

 

Come può intervenire l’osteopatia in caso di lombalgia? Innanzitutto occorre ricordare che l’osteopata si prende cura della persona, non della patologia, in quanto le caratteristiche psico-fisiche e sociali sono differenti per ogni individuo, e rifiuta una standardizzazione del trattamento a differenza dei classici approci. La seduta osteopatica prevederà tre fasi. Un’anamnesi attenta e approfondita in cui vengono valutati i fattori che hanno portato il corpo a presentare il dolore lombare e i segnali di rischio che indicano controindicazioni o la necessità di un consulto medico tempestivo. Un’indagine palpatoria dei tessuti e dei test osteopatici per valutare l’effettivo stato di tensione e mobilità delle varie strutture anatomiche e per identificare eventuali disfunzioni osteopatiche. Il trattamento osteopatico vero e proprio che si avvale di tecniche specifiche per ogni tessuto e per ogni individuo in base alle sue peculiarità e alla situazione analizzata in precedenza. L’osteopatia può anche avere un’importante azione preventiva andando ad individuare i distretti corporei che non svolgono correttamente la loro azione biomeccanica e correggendoli evitando una progressione della lombalgia dalla fase acuta verso uno stadio cronico.

 

Il trattamento osteopatico in caso di lombalgia è indicato in tutte le età e può risultare di grande beneficio durante la gravidanza, periodo in cui spesso insorgono dolori e nel periodo post-parto